suoni del silenzio logo

BANNER3

  • Home

PIERDAVIDE CARONE “Nanì e altri racconti…”

pierdAVIDE CARONE SUONI DEL SILENZIO

PIERDAVIDE CARONE “Nanì e altri racconti…”(Sony Music) Stando in meditazione realizzi un motivo d’orgoglio che può durare per una Vita s’essa è disciplinata all’aperto, in previsione di un sentimento, un modo sempre migliore per scoprirsi ad accertare il Tempo nell’incolumità di chi ti sta vicino. Ad alzata di mano, una crisi è in corso d’opera, e percepire la fonte dei perché equivale ad una verità per tutti quelli che non hanno il biglietto da visita per temere tutti e nessuno.

Leggi tutto

Stampa

99 POSSE “Curre curre guagliò”

curre

99 POSSE “Curre curre guagliò” (BMG)
Ridondanza di uscite chimeriche, da un Destino patriarcale rappato con la trasparenza di un’ironia che non sa più a quale santo votarsi. Una massa di scoglionamenti punita relegandola ad una panoramica estremizzata non per proprio volere fra indelebili segni migratori lasciati sulla pelle dei soliti ignoti, col senso del dovere influenzato da uno stato di palese autoreferenzialità occupato da tenebre dittatoriali.

Leggi tutto

Stampa

Carla Strippoli, "#SoloperteGA" (Nulla die Ed.)

carla strippoli

"Un misto di generi d’intrattenimento comporta la lettura di una storia qualunque, per infondere delle confessioni riprese con la videocamera La diretta virtuale si frantuma in venti capitoli, con una sincerità di base su cui l’immaginario fa la propria parte in maniera alquanto spassosa e trasgredendo certi dettami morali. 

Effettivamente ci si pone dinanzi alla narrazione di un’invenzione; con l’autrice che c’ha messo del suo fino a piangere, gettando parole sui fogli spesso e volentieri quando fuori era buio pesto, domandandosi quale errore c’era da scontare oltre all’infinito sentimento che nutriva per un individuo che pensava ad altro illudendola sul fatto che persistesse un’attrazione reciproca.

Leggi tutto

Stampa

Le notti bianche Dostoevskiy

lenottibianche

Le notti bianche
Dostoevskiy,  una delle figure più ambigue e complesse della letteratura russa.  Uno dei primi autori che ha avuto il coraggio di indagare negli abissi della coscienza umana,  rivelando che in essa il confine tra il Bene e il Male non é così netto come volevano farci credere secoli e secoli di letteratura.  Nelle Notti Bianche troviamo il primo Dostoevskiy,  uno scrittore giovane,  entusiasta,  che studia con amorevole attenzione il cuore degli umili,  un uomo che dovrà ancora scoprire il terribile morso  della Siberia e che si illude ancora sulla bontà degli uomini. 

Leggi tutto

Stampa

Senza Forme - Barbarah Guglielmana

Senza Forme - Barbarah Guglielmana

Il dr. Giuseppe Marco d'Agostino  ci invia una gradita recensione della poesia "Senza Forme" scirtta da Barbarah Guglielmana e di cui è attualmente in libreria la sesta ristampa.
"Collo di donna che emergi dal mare, e porti coralli di capelli e occhi di fondale/ E pelle levigata dalle maree in un viso lieve...": si apre con un vocativo, un invito delicato eppure vibrante, il componimento poetico dal titolo Senza Forme vergato dalla penna mai scontata di Barbarah Guglielmana, medico con la passione della scrittura.

Leggi tutto

Stampa