suoni del silenzio logo

sponsor NelBelSalento.it

sponsor NelBelSalento.it

  • Home
  • Primo piano
  • Sociale
  • ANGELINA JOLIE:"SE SUBITE VIOLENZA,CERCATE ALLEATI.NON E' SCONTATO CHE AMICI E FAMILIARI VI CREDANO".

Home

ANGELINA JOLIE:"SE SUBITE VIOLENZA,CERCATE ALLEATI.NON E' SCONTATO CHE AMICI E FAMILIARI VI CREDANO".

Hollywood actress Angelina Jolie gives a press conference in Siem Reap province, Cambodia, Saturday, Feb. 18, 2017. Jolie on Saturday launches her two-day film screening of "First They Killed My Father" in Angkor complex in Siem Reap province. (AP Photo/Heng Sinith)

Angelina Jolie: "Se subite violenza, cercate alleati. Non è scontato che amici e familiari vi crederanno"

“Parlate con qualcuno, cercate alleati e persone da contattare in caso di emergenza”: è questo l’appello che Angelina Jolie fa alle vittime di violenza. L’attrice, da sempre impegnata con le Nazioni Unite per aiutare le donne che nel mondo subiscono abusi, è tornata sul tema in un’intervista rilasciata a Harper’s Bazar Uk proprio in vista delle festività natalizie, periodo che può diventare pericoloso momento di chiusura al mondo esterno per chi subisce violenza domestica.
La Jolie ha detto: “Potete creare un codice con amici e familiari, una parola che faccia capire loro che siete in pericolo. Create una rete per le emergenze. È triste da dire, ma non si può dare per scontato che tutti gli amici e i familiari vogliano credervi e darvi aiuto. Spesso a fornire aiuto sono gli estranei o altre vittime, o gruppi di supporto o di ascolto”. “Soprattutto, siate prudenti. Solo voi siete a conoscenza del pericolo nel quale vi trovate e fino a quando non riuscite a trovare un sostegno da fuori potete rischiare di sentirvi isolate”, aggiunge l’artista. Il messaggio si rivolge anche a chi entra in contatto con persone vittime di abusi: “Se pensate che una persona che conoscete sia a rischio cercate di rimanere vicini e presenti nella sua vita. Spiegatele chiaramente che siete lì per lei. L’altra cosa che tutti possiamo fare è informarci. Chiedete informazioni sulle violenze domestiche, scoprite come i traumi colpiscono la nostra salute e possono attivare cambiamenti biologici, soprattutto nei bambini. Prendete seriamente questo tipo di problemi”.
Antonio Di Lena

Tags: mondo, donna, suonidelsilenzio.it, violenza, sociale

Stampa